citazione dojo zen higan
il dojo zazen yoga azi links
   
 

Dojo Zen Soto
Higan - l'Altra Riva
via G. Padulli 2
20147 Milano

Come arrivare:
bus 67-64-98 o MM Bande Nere

 
 
 
 
   
 

tel. 02.40074999
e-mail:
zenhiganmilano@gmail.com

 
 

Affiliato:

 

AZI (Association Zen Internationale,
fondata dal Maestro Taisen Deshimaru)

ABZE (Association Bouddhiste Zen d'Europe)

 

 

 

L'Associazione Zen Higan-L'Altra Riva è un' associazione culturale senza fini di lucro, fondata nel 2005.
Scopo dell'Associazione è:

"La promozione, l'insegnamento e la diffusione della pratica dello zazen (meditazione seduta) e dello zen Soto. Lo studio della cultura orientale e il favorire l'avvicinamento tra le culture orientale e occidentale. Lo studio e la pratica di altre discipline orientali, purché abbiano affinità con lo zen come yoga, shiatzu, calligrafia, pittura sumi-e, ikebana, cerimonia del tè. La produzione di una vera libertà di spirito, una migliore comprensione e la pace tra gli uomini, portando così aiuto a tutti, senza discriminazione di razza, di nazionalità, di credenza e di religione." (art. 3 dello statuto)

L' Associazione Zen Higan - l'Altra Riva aderisce all'AZI (Association Zen Internationale) fondata dal Maestro Taisen Deshimaru.

Il Maestro Taisen Deshimaru

Taisen Deshimaru è arrivato in Europa all'inizio del 1967 su consiglio del proprio maestro Kodo Sawaki e vi è rimasto fino alla morte, avvenuta nel 1982. La Francia è stata per lui il terreno ideale per la diffusione di un buddhismo zen radicato nel quotidiano e presente nel mondo sociale. Durante i quindici anni trascorsi in Europa, il Maestro Taisen Deshimaru ha creato un centinaio di dojo nel cuore delle città e ha fondato il primo grande tempio zen d'Europa: la Gendronniére, nella Valle della Loira.
Missionario, ha fatto scoprire all'Europa una delle due principali scuole zen del Giappone: lo zen Soto che si fonda sulla pratica "qui e ora", nell'azione quotidiana. Il suo obbiettivo principale era quello di aiutare la civiltà a superare la crisi attuale facendole conoscere la pratica del buddhismo zen. Alla sua morte gli sono succeduti i suoi discepoli più vicini, che attualmente si dedicano a loro volta a trasmettere da persona a persona un buddhismo vivente, responsabile e presente nella società.

 

 
maestro1