citazione dojo zen higan
info zazen azi il dojo yoga links
   
 

Dojo Zen Soto
Higan - l'Altra Riva
via G. Padulli 2
20147 Milano

Come arrivare:
bus 67-64-98 o MM Bande Nere

 
 
 
 
   
 

tel. 02.40074999
e-mail:
zenhiganmilano@gmail.com

 
 

Affiliato:

 

AZI (Association Zen Internationale,
fondata dal Maestro Taisen Deshimaru)

ABZE (Association Bouddhiste Zen d'Europe)

 

 

 

Programma 2017-2018
Inizio corsi 2 ottobre

Lunedì
18.45- 20.15 e 20.30-22.00 

Martedì
16.00-18.00

Mercoledì
20.00-21.30

Prima lezione di prova gratuita.

É Necessario prenotare

Iscrizioni e informazioni:
tel. 02 40 07 49 99
cell. 340 33 57 114

zenhiganmilano@gmail.com

Le attività sono riservate agli associati


 

 

 

 

 

 

LO YOGA

Lo yoga è una disciplina psicofisica nata in India in tempi molto antichi le cui pratiche si sono diffuse in Occidente in tempi relativamente recenti.
La parola yoga, derivata dalla radice sanscrita yug, che significa attaccare, mettere sotto un giogo, unire, si riferisce a un metodo per dominare, soggiogare i propri sensi e le proprie attività mentali in modo da raggiungere la liberazione, l'unione con l'Assoluto.  Esistono numerosi metodi di yoga, legati alle diverse scuole di pensiero indiano.
Lo yoga  insegnato nei corsi organizzati dall'Associazione Zen Higan-l'Altra Riva, fa riferimento al Raja Yoga, il cui cammino si trova nei 195 aforismi dello Yogasutra di Patanjali, così come sono stati trasmessi e commentati da Gérard Blitz, Vimala Takar e da Moiz Palaci e Renata Angelini dell'Associazione Italiana di Raja Yoga.

La pratica

Lo  yoga che viene proposto è un vero e proprio percorso progressivo che conduce da uno stato di dispersione e di squilibrio psicofisico a una condizione di equilibrio e concentrazione interiore, essenziale per vivere pienamente e gioiosamente malgrado le difficoltà. Le sequenze di movimenti e posture (asana) alternate a momenti di rilassamento, se praticate con regolarità,  permettono all'allievo di sperimentarne ben presto gli effetti positivi:  i movimenti diventano più fluidi e armoniosi, si è meno rigidi, si ha una maggiore stabilità quando si è in piedi ed è più facile tenere la schiena dritta  quando si è seduti. La coscienza del respiro (pranayama) permette di coltivare una respirazione più profonda e regolare, che influisce positivamente su tutte le funzioni vitali. La pratica costante di asana e pranayama conducono naturalmente a un livello avanzato di pratica, in cui la meditazione (dhyana) assume un peso sempre più rilevante.

I corsi, annuali,  iniziano in ottobre e terminano ai primi di giugno con lezioni della durata di un'ora e mezza o di un'ora una volta la settimana. L'ambiente sereno e il modo in cui si svolge la pratica favoriscono concentrazione, rilassamento e recupero dell'energia.

Insegnante: Elena Ciocca

Ha iniziato a praticare lo yoga nel 1980 con Moiz Palaci e Renata  Angelini (Associazione Italiana Raja Yoga), con i quali ha seguito un percorso formativo quinquennale per l'insegnamento  e corsi di post-formazione sugli Yogasutra di Patanjali. Ha seguito in India l'insegnamento di Vimala Takar su alcuni capitoli della Bhagavad Gita.

E' socia YANI (Yoga - Associazione Nazionale insegnanti).

elena_ciocca